Le Collezioni

Il museo di Scienze della Terra conserva collezioni cartografiche, geologiche, mineralogiche, petrografiche, paleontologiche e antropologiche, comprendenti alcune centinaia di campioni, organizzate mediante un sistema ostensivo, costituito da 20 vetrine tematiche; una significativa collezione di rocce ornamentali con lastre di rocce anche di grandi dimensione e numerosi sussidi didattici di cui alcuni interattivi. Le collezioni sono esposte nei tre edifici sedi del Dipartimento che ospita il Museo. Tra le peculiarità del Museo, nella sezione mineralogica, vanno evidenziati alcuni grandi campioni: un cristallo di barite di oltre 50 cm di lunghezza che rappresenta un primato mondiale per il Museo trattandosi del più grande di questa specie fino ad oggi ritrovato. Due grandi campioni zolfo provenienti dalle miniere siciliane, un campione di malachite botroidale dell’ex Congo e un cristallo di quarzo, con inclusi cristalli di shorlite, proveniente dal Brasile.

Collezioni di rocce

Leggi di più

La collezione di mineralogia comprende silicati, solfuri, solfati, ossidi, vanadati, borati ed elementi nativi provenienti dalla Toscana e dal mondo. Comprende inoltre i diversi minerali della silice, gemme e pietre dure naturali e sintetiche, minerali e rocce industriali (laterizi, vetri, ceramiche, pirite, asfalto, cementi, abrasivi, isolanti termici); rocce ornamentali.

Collezioni antropologiche

Leggi di più

Sono costituite da repliche di crani e mandibole di varie specie di ominidi, calchi di scheletri di Australopithecus afarensis (“Lucy”) e Homo ergaster (“il ragazzo del Turkana”), reperti di primati attuali, calco di una sepoltura paleolitica femminile (Grotta Paglicci). Includono anche collezioni osteologiche di confronto per lo studio di resti umani e animali, di strumenti litici preistorici e repliche di oggetti d’arte paleolitica europea.

Carte geografiche

leggi di più

La collezione comprende circa 20000 carte geologiche a diversa scala, anche di valore storico, di località italiane e di varie parti del mondo. Sono, inoltre, presenti circa 3000 Note Illustrative di carte, scala 1:50.000, delle zone di Massa Marittima, Pomarance, Siena e Volterra. Parte della collezione è disponibile in formato digitale.

Collezioni di minerali

Leggi di più

La collezione di mineralogia comprende silicati, solfuri, solfati, ossidi, vanadati, borati ed elementi nativi provenienti dalla Toscana e dal mondo. Comprende inoltre i diversi minerali della silice, gemme e pietre dure naturali e sintetiche, minerali e rocce industriali (laterizi, vetri, ceramiche, pirite, asfalto, cementi, abrasivi, isolanti termici); rocce ornamentali.

Collezioni di fossili

Leggi di più

La collezione di Paleontologia comprende circa 20.000 campioni micropaleontologici prevalentemente neogenici, provenienti da numerose località mediterranee; campioni cenozoici, mesozoici e paleozoici di macrofossili di invertebrati, e alcuni vertebrati tra cui un tursiope pliocenico e due crani di Ursus Spelaeus appartenuti a un cucciolo e a un esemplare adulto; campioni con stromatoliti proterozoiche.

Rocce ornamentali

Leggi di più

La collezione di rocce ornamentali comprende lastre di 30x30cm e lastre di grandi dimensioni (fino a 2×1,20m). Le rocce, merceologicamente classificate come graniti, marmi e pietre, provengono dalla Toscana (marmi della Montagnola senese e marmi apuani) e da tutto il mondo.