Il SIMUS

“Il Sistema Museale d’Ateneo (SIMUS) costituisce un sistema coordinato di strutture e servizi deputato alla raccolta, tutela, arricchimento, classificazione, valorizzazione, studio ed esposizione al pubblico dei beni di interesse storico, artistico, archeologico, scientifico e naturalistico dell’Ateneo che, per pregio, importanza e quantità, non possono considerarsi di pertinenza di altre strutture di ricerca e didattiche”. (Statuto Università di Siena, articolo 54)

Il SIMUS, oltre a svolgere le funzioni legate alla tutela dei beni storico scientifici che compongono le diverse collezioni, ha compiuto da alcuni anni una scelta precisa, quella di attivare progetti, attività e laboratori tesi a promuovere la diffusione dei saperi scientifici attraverso lo stesso patrimonio conservato nei propri musei.

Afferiscono al SIMUS otto musei universitari di ambiti disciplinari diversi, soprattutto scientifici, che rappresentano il risultato tangibile di secoli di studio, ricerca, didattica e divulgazione in uno dei più antichi Atenei europei:

Le diverse realtà museali afferenti al SIMUS si avvalgono di addetti alla cura e alla valorizzazione delle collezioni, nonché ai servizi di accoglienza.

 

ORGANI DEL SIMUS

Il SIMUS è organizzato in un centro servizi di Ateneo, come da delibera del Consiglio di Amministrazione del 20 ottobre 2017.

Presidente: Professor Luca Maria Foresi

Direttore: Dottor Davide Orsini

Consiglio Direttivo: Sig. Alessandro Leoncini (Archivio e Percorso Storico di Ateneo); Prof.ssa Lucia Sarti (Collezioni di Preistoria, Archeologia Classica e Archeologia Medievale); Dott.ssa Angela Vera Montalbano (Collezione degli Strumenti di Fisica); Prof.ssa Margherità Aglianò (Museo Anatomico “Leonetto Comparini”); Dott.ssa Ilaria Bonini (Orto Botanico e Herbarium); Dott. Giancarlo Pagani (Museo di Scienze della Terra); Prof.ssa Francesca Vannozzi (Museo di Strumentaria Medica – già Collezioni del CUTVAP); Dott. Alessandro Marchini (Osservatorio Astronomico).