Le attività di tutela e ricerca

Il Sistema Museale Universitario Senese (SIMUS) ha una provata esperienza nel campo della divulgazione scientifica, come dimostrano le tante attività tese a educare i giovani alle scienze e al metodo scientifico perché possano essere preparati a compiere le giuste scelte per la propria formazione e futura professione e a divenire cittadini attivi e partecipativi nella società.

Il SIMUS partecipa in questo momento, in rete con altri 11 Atenei italiani, a due accordi biennali finanziati dal MIUR.

Il primo, “Le tecnologie informatiche e le nuove realtà per la conoscenza, il networking e la valorizzazione del patrimonio culturale scientifico: il ruolo della rete dei musei universitari”, ha quale obiettivo primario l’inventariazione e catalogazione informatizzata dei beni musei universitari (una delle finalità prioritarie delle linee guida di Horizon 2014) in collaborazione con il Ministero per i Beni le Attività Culturali e il Turismo e l’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione.

Il secondo accordo, “La rete nazionale dei musei universitari per l’orientamento permanente al metodo e alla cultura scientifica”, è invece finalizzato alla realizzazione di percorsi formativi per l’orientamento permanente al metodo e alla cultura scientifica (secondo le “Linee Guida Nazionali per l’orientamento permanente”, MIUR 2014), con specifica attenzione al metodo comune a tutte le discipline scientifiche, grazie al patrimonio e alle competenze connaturate ai musei stessi.