Il SIMUS nella Rete italiana dei Musei universitari


I servizi educativi del SIMUS


I musei del SIMUS

MuseoFAm: La Luna splende sotto le Pleiadi – Venerdì 3 marzo ore 18.30

Venerdì 3 marzo dalle 18.30 alle 20.30 vi aspettiamo per un nuovo appuntamento #MuseoFAm presso l’ Osservatorio Astronomico dell’Università di Siena con “La Luna splende sotto le Pleiadi”.
Una serata per nonni, genitori e figli, TUTTI INSIEME alla scoperta del nostro satellite, delle Pleiadi e dell’Osservatorio Astronomico dell’Università di Siena.
L’attività, riservata alle famiglie con bimbi di ALMENO 6 ANNI di età, è a numero chiuso con 60 posti disponibili (prenotazione OBBLIGATORIA su Eventbrite qui: https://museofam_luna_pleiadi.eventbrite.it) e prevede l’osservazione al telescopio e la visita della cupola dell’osservatorio. Sarà spiegato il funzionamento degli strumenti presenti, verranno effettuate delle riprese fotografiche di immagini astronomiche e… a comandare il telescopio, saranno proprio i più piccoli!

Il 16 febbraio torna #MuseoFAm con Un pomeriggio in Antartide

Il 16 febbraio, dalle ore 15.30 alle ore 17.30 vi aspettiamo per un altro appuntamento #MuseoFAm, questa volta al Museo Nazionale dell’Antartide – Sezione di Siena Via Laterina, 8 Siena con Un pomeriggio in Antartide. Un viaggio immaginario con tutta la famiglia per scoprire le meraviglie dell’Antartide.

20 posti disponibili. PRENOTAZIONE ABBLIGATORIA su Eventbrite: https://pomeriggio_in_antartide_mna.eventbrite.it

Durante la visita sarà possibile entrare nella tenda utilizzata nei campi remoti, indossare il vestiario dei ricercatori, toccare un tronco fossile di 300 milioni di anni e distinguere un meteorite da una roccia terreste. Il laboratorio è pensato per i bambini con più di 6 anni. Per i bambini di età compresa tra gli 8 e i 12 anni sarà effettuato un laboratorio sul riconoscimento delle meteoriti.

Il 20 gennaio 2017 torna MuseoFAm con “Orione, il Signore delle notti invernali”

nebulosa di Orione

Il 20 gennaio, dalle ore 18.00 alle ore 20.00 presso  l’Osservatorio Astronomico dell’Università di Siena parte il nuovo ciclo di appuntamenti di MuseoFAm, l’iniziativa del SIMUS rivolta alle famiglie. Sarà una serata per nonni, genitori e figli alla scoperta della Grande Nebulosa di Orione e dell’Osservatorio con spiegazione degli strumenti presenti e ripresa di immagini astronomiche. E a comandare il telescopio… saranno i ragazzi partecipanti!

L’attività è riservata alle famiglie con bimbi di almeno 3 anni ed è a numero chiuso con 60  posti disponibili. Prenotazioni via Eventbrite a questo link: museofam-orione.eventbrite.it

L’Osservatorio Astronomico si trova all’interno del Complesso Universitario di Porta Romana (ex ospedale psichiatrico), con accesso pedonale o in auto da Via Roma 56: una volta superato il cancello di ingresso dell’ex Ospedale Psichiatrico è sufficiente proseguire in direzione Orto dei Pecci e parcheggiare nel piazzale situato nei pressi del cancello di ingresso all’Orto. Il punto di accesso è indicato dalla fine del percorso (i puntini blu) riportato in questa piantina.

 

Seguici anche su su Facebook!

Mostra “Medicina e Shoah. Dalle sperimentazioni naziste alla Bioetica. Inaugurazione venerdì 13 gennaio 2017

Avviso Pubblico per l’attivazione di un incarico individuale episodico di lavoro autonomo presso il CUTVAP

In data 14 dicembre 2016 è stato pubblicato sull’Albo on line di Ateneo l’avviso pubblico relativo alla stipula di n. 1 contratto di collaborazione episodica per la realizzazione del Progetto: “Bonifica della banca dati in Sigecweb delle schede catalografiche relativa alle collezioni del Centro Servizi di Ateneo CUTVAP”.

Avviso

Schema

Richiesta selezione

Scadenza presentazione delle domande: 18 dicembre 2016.

I musei universitari senesi per una cultura accessibile.

L’attività dei musei del Sistema Museale Universitario Senese (SIMUS) nella divulgazione del sapere si caratterizza anche per un costante impegno nell’aumentare sensibilmente il diritto alla Cultura accessibile e inclusiva attraverso l’abbattimento delle barriere fisiche e percettive, al fine di valorizzare e rendere fruibile a tutti il patrimonio culturale di cui dispone. Tale impegno, che mette al centro sia la persona nella sua interezza e diversità, sia il diritto di ciascuno a partecipare alla vita collettiva su una base di uguaglianza con gli altri, diviene garanzia di accesso sia fisico ai contenitori culturali, che percettivo e intellettivo ai contenuti trasmessi.

Il Progetto “I musei universitari senesi per una cultura accessibile” rientra nel Programma “Il museo che accoglie: per una migliore offerta museale nelle Terre di Siena”, che la Fondazione Musei Senesi, della quale l’Università è partecipante istituzionale, ha presentato in data 28 aprile 2016, in qualità di ente capofila, alla Regione Toscana. La Regione Toscana ha riconosciuto la validità del progetto e lo ha finanziato nell’ambito del Piano della Cultura 2012-2015 “Musei di qualità al servizio dei visitatori e delle comunità locali”, bando “PIR 2016”.

Il Sistema Museale Universitario Senese (SIMUS) prevede relativamente al suddetto Progetto la realizzazione di percorsi espositivi e sussidi per migliorare l’accessibilità informativa e sensoriale per vari pubblici, in collaborazione con l’Ufficio Accoglienza disabili e servizi DSA dell’Ateneo.

2 dicembre 2016: presentazione volume “Orti Botanici. Eccellenze italiane”

pres_vol_loc_2_dic

Venerdì 2 dicembre alle ore 17.00, presso l’Accademia dei Fisiocritici – Piazzetta Silvio Gigli, 2 Siena – verrà presentato il volume “Orti Botanici. Eccellenze italiane”, a cura di Marina Clauser e Pietro Pavone.

Il volume illustra il mondo dei giardini botanici italiani: un patrimonio storico ma in continua trasformazione, diversificato e complesso, solitamente conosciuto e visitato da addetti ai lavori, appassionati di botanica e studenti, ma in realtà rivolto a un’ampia platea di possibili fruitori ai quali può riservare inaspettate e straordinarie sorprese.

I partecipanti riceveranno in omaggio una copia del volume.

Il SIMUS parteciperà al seminario per presentare le attività della Rete dei musei universitari sull’orientamento alle scienze

 Il Sistema Museale Universitario Senese (SIMUS) parteciperà il prossimo 30 novembre a Modena al seminario “Una nuova sfida per la Rete dei Musei universitari italiani: percorsi educativi per l’orientamento al metodo e alla cultura scientifica”.

L’iniziativa, che rientra nel secondo progetto nazionale della Rete dei Musei Universitari Italiani, vedrà la presentazione dei percorsi educativi interdisciplinari e sinergici organizzati dai musei della Rete per orientare gli studenti delle III, IV, V classi delle scuole superiori al metodo e alla cultura scientifica.

 

Per il programma del seminario clicca qui.

Avviso Pubblico relativo alla stipula di n. 1 contratto di collaborazione coordinata e continuativa presso il CUTVAP

In data 26 ottobre 2016 è stato pubblicato sull’Albo on line di Ateneo l’avviso pubblico relativo alla stipula di n. 1 contratto di collaborazione coordinata e continuativa per la realizzazione del Progetto: “La rete dei Musei Universitari Italiani per l’orientamento permanente al metodo e alla cultura scientifica”.

L’attività oggetto del bando si colloca all’interno di un Progetto che ha quale obiettivo generale il far si che la Rete nazionale dei Musei Universitari costituita da 9 Universita (Bari, Chieti-Pescara, Ferrara, Firenze, Modena e Reggio Emilia, Roma-La Sapienza, Perugia, Siena, Tuscia) assuma il ruolo di sede privilegiata per la realizzazione di percorsi formativi per l’orientamento permanente alla cultura scientifica (secondo le “Linee Guida Nazionali per l’orientamento permanente”, MIUR R.U. prot. n. 4232 del 19/02/2014), con specifica attenzione al metodo comune a tutte le discipline scientifiche, grazie al patrimonio e alle competenze connaturate ai musei stessi. L’obiettivo del contratto da attivare e quello di facilitare i rapporti tra i Musei universitari senesi afferenti al SIMUS, l’Ufficio Orientamento e le scuole di ogni ordine e grado, al fine di predisporre in maniera sempre più proficua attività di incontro tesi alla divulgazione dei saperi scientifici e all’orientamento agli studi universitari.

Avviso

Schema

Richiesta selezione

Scadenza presentazione delle domande:  5 novembre 2016.

Il SIMUS nella Rete italiana dei Musei universitari

Il SIMUS partecipa, in rete con altri Atenei italiani, a due accordi biennali finanziati dal MIUR.

Il primo, “Le tecnologie informatiche e le nuove realtà per la conoscenza, il networking e la valorizzazione del patrimonio culturale scientifico: il ruolo della rete dei musei universitari”, ha quale obiettivo primario l’inventariazione e catalogazione informatizzata dei beni musei universitari (una delle finalità prioritarie delle linee guida di Horizon 2014) in collaborazione con il Ministero per i Beni le Attività Culturali e il Turismo e l’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione. Qui maggiori dettagli.

Il secondo accordo, “La rete nazionale dei musei universitari per l’orientamento permanente al metodo e alla cultura scientifica”, è invece finalizzato alla realizzazione di percorsi formativi per l’orientamento permanente al metodo e alla cultura scientifica (secondo le “Linee Guida Nazionali per l’orientamento permanente”, MIUR 2014), con specifica attenzione al metodo comune a tutte le discipline scientifiche, grazie al patrimonio e alle competenze connaturate ai musei stessi.